Un Paese di Santi e di Navigatori

L’italiano medio odierno si indigna, all’indomani del disastro della Costa Concordia, di fronte alle foto in posa scattate dai turisti all’Isola del Giglio. Ovvero si indigna che qualcuno faccia foto ad un qualcosa che, seppur abbia purtroppo causato delle morti, è pur sempre uno “spettacolo” rarissimo e unico nel suo genere. Non stiamo parlando di persone che vanno a fotografare una casa perché dentro è morto un bambino per mano di chissà chi, stiamo parlando di  gente che fotografa una nave di dimensioni mastodontiche, dal valore immenso, piegata su un lato a poca distanza dalla costa. La vedo come una cosa normale, perché suscita indignazione?


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: