Non lo so.

Ogni persona ha un modo di reagire agli eventi della vita completamente diverso da chiunque altro. Ad esempio. Ti vengono a dire che boh, non so, prendiamo una roba grave, ecco, che tua mamma ha un tumore. Ma di quelli brutti, grossi, bastardi. Ecco, le reazioni delle persone che ti stanno accanto sono un sacco diverse, l’una dall’altro. C’è chi si sente morire, anche se il tumore non è suo. C’è chi piange, a dirotto. C’è chi fa finta di niente, come se non esistesse. C’è chi si ricorda, di colpo, di voler bene a quella persona e ad altre dieci cento mille persone e allora le chiama tutte, ed è presentissimo. C’è chi, invece, si nasconde in un angolo, guarda le reazioni degli altri e rimane cosi, sconcertato, perché fondamentalmente non sa. Non sa cosa sta succedendo e non sa cosa succederà. Non sa come ci si comporta, non sa cosa bisogna fare. E non sa nemmeno come reagire: piange, sotto sotto, nasconto nel suo angolo. Cerca conforto nella persona che ama, ma si sente un peso per lei. Si ricorda delle millemila persone alle quale vuole bene, ma non le chiama, che ha paura di disturbarle. Si sente morire e vuole abbandonarsi, ma tutti poi gli dicono che deve essere forte, fortissimo, che lui deve sorreggere tutti, e allora certo che lo deve essere, forte.
Io non lo so. Non so come devo curare mia mamma. Non so cosa devo fare. Non so come si reagisce. Io. Non. Lo. So. Ed è la frase che odio di piú al mondo. Come odio andare dai parenti, con il peso dei loro cazzo di sguardi compassionevoli, tristi, disperati, amareggiati, rabbiosi, e sorridere mentre gli do solo brutte notizie. Odio il fatto che adesso siete tutti medici, e bisogna fare cosí e cosà, e devi portarla qui e devi portarla lí, e devi fargli questo esame qua e anche questo qui ma già che ci sei pure quell’altro che almeno stai tranquillo. Ma tranquillo di cosa? Tranquillo di che? Del fatto che mia madre stia morendo? E con lei anche un po’ mio papà? Ma si dai, state tranquilli. Vi do io le risposte giuste. Innanzitutto. Mia madre sta morendo, è ufficiale. Ma anche voi, non temete, perché alla fine è sempre e solo un lungo countdown verso la fine, e tocca tutti, amici miei. L’ alternativa migliore è vivere come meglio si puó questo eterno e brevissimo tempo che ci rimane. E su quello sono bravo. Ecco su quello io lo so, che a mia mamma glielo faccio passare bene. L’altra notizia è che non siete medici e wikipedia, anche se fonte inestimabile di conoscenza, non puó fare di voi degli oncologi. Quindi piantatela di avere questi deliri di onniscenza, e finitela di voler far cose per far stare bene la vostra conoscenza. Siete egoisti. E questo non migliora la situazione, ma probabilmente la peggiora. Ció non sta a significare che alla mamma non gli faccio fare tutto quello che bisogna fare e anche oltre, ma bensì gli faró fare tutto e anche di piú ma senza che me lo diciate voi. E senza dover giustificare a voi il mio operato e perché no, anche quello dei medici. Inoltre: finitela li di dirmi che pregherete per noi. Dio non esiste, e se per caso dovesse esserci qualcosa ha fatto più danni che altro. Quindi siete pregati di tenerlo all’oscuro della nostra esistenza di modo che vada a scassare la minchia da qualche altra parte. E cercate di vivere sereni, per favore, senza sperare in un qualcosa che vi impedisce di vivere bene ciò che avete ora.

Nonostante tutto questo, io non lo so cosa sarà di tutto ciò. Mi hanno detto che i tempi saranno brevissimi. Che il countdown è agli sgoccioli. Chissenefrega. La differenza dagli altri giorni è che c’è una cazzo di macchia da 26 cm che te lo ricorda che il tempo non è immortale. So che mia mamma non guarirà. So che mio papà non starà bene. So che io voglio cercare di farli vivere il meglio che posso, facendoli sorridere tutti i giorni e non lasciandoli soli con il peso di un tempo cieco e bastardo che me li vuole portare via. Stop. Mi basta questo.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: