La farsa della festa

Oggi 17 marzo 2011 si festeggia il 150° Anniversario dell’ Unità d’Italia.

È una farsa dai. Non mi raccontate palle. Tutto sto fiorire di avatar verdi-bianco-rossi nei social network. Tutti ‘sti drappi svolazzanti alle finestre tirati fuori dal cassetto in anticipo rispetto al solito mondiale di calcio, l’unica vera manifestazione nella quale ci sente un po’ tutti uniti. Tutta quest’aria inquinata dall’ipocrisia non soffoca anche voi? Io mi sento morire.

Perché state pensando di festeggiare l’ unità di un paese (minuscola voluta) che ha regioni che si sentono parte di Germania ed Austria, altre che si sentono parte di una nazione che non esiste come la Padania, altre che si sentono indipendenti e basta, e con un sud che si può fare altro che sentirsi solo.

E poi, biechi come siete, lobotomizzati dalla disinformazione, piangete per una tragedia, quella del Giappone, politicizzando il tutto, fondando campagne per il no al nucleare basate esclusivamente sulla paura e sul terrore, quando esistono millemila buoni motivi per dire no al nucleare.

E mentre voi, imperterriti, pregate per il Giappone, una costola del vostro paese piange da due anni per una ricostruzione che non avviene, per un centro città presidiato dall’esercito, per l’infiltrazione della camorra nel dopo-disastro. Piange, l’ Abruzzo. Perché voi vi siete dimenticati di loro.

Ed ecco, allora, io il 17 di marzo 2011, anziché sentirmi italiano, io mi sento Abruzzese. Io, il 17 di marzo del fottuto 2011 vorrei avere la forza e la possibilità di poter andare nel cuore di questa Italia, per urlare dal profondo del mio cuore che io non mi sono dimenticato, che io, mezzo piemontese e mezzo terrone, questo post lo sto scrivendo con le lacrime agli occhi e la desolazione nel petto, che io vorrei festeggiare davvero il 17 marzo, il centocinquantesimo dell’italia, perché l’italia è una sola, e non è il nord, non è il sud, non siete voi, non sono loro, ma siamo tutti, cazzo.

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: