Ricordati che sei un cojone

Questo è per cercare di ricordarmi come mi sento in questo momento. Se non mi conosci non leggere, tanto non c’è scritto nulla di interessante. Lo scrivo solo per farmi una risata fra un pò di tempo.

Ma porca puttana. Hai presente quando sei bambino, e vuoi a tutti i costi una cosa? Ma proprio la desideri con tutto il cuore la punti da mesi, e poi quando puoi averla ti dicono di no? E allora inizi a sbraitare, a piangere, a fare versi, a urlare… Allora poi te la prendono quella cosa i tuoi genitori, la usi due minuti e poi ti senti una merda. Perché hai fatto delle scenate pazzesche per una cazzata, in fin dei conti. E magari i tuoi hanno anche fatto qualche sacrificio per fartela avere, quella dannata cosa.

Ecco. Ricordati che in questo momento ti senti in quel determinato modo. E ti da più fastidio sentirti cosi piuttosto che la reale perdita che ha subito. Oddio Mirk, era un film. Un cazzo di film. Quando esce in dvd te lo compri e spendi meno! Te lo sei già scaricato in HD in lingua originale! Cosa ti incazzi per robe simili? Dai su. Forza.

sai più che altro cosa mi da il nervoso? Che ho perso la faccia con un’altra persona. Che mi ha chiesto di andare al cinema a veder questo cazzo di film, e io non ci sono andato perché volevo andarci con un’altra persona ancora. E poi quando le ho detto che “‘sta domenica non vado, forse la prossima, ma se la prossima non ci vado andiamo io e te” lei mi ha guardato malissimo e mi fa “io non sono la tua cazzo di ruota di scorta, nino.” E domani le dirò “oh sai, mi son perso il film!” e lei risponderà “ah grande! sei un cojone!”

Però a ricordo di questa serata: quando vuoi una cazzo di cosa prenditela punto e basta, non aspettare i comodi degli altri. Hai chiesto a qualcuno di venire con te a Firenze? NO. Ci sei andato e basta. E anche se fosse: nel momento in cui questa persona ti avesse detto che “oddio, non posso venire, ho il Papa in casa. Andiamo la prossima volta?” tu te lo saresti perso, sapendo che era l’unico weekend buono? NO. Quindi ricordati che sei un cojone. E finiscila di incazzarti per stronzate, che qui stiamo a fare la rivoluzione, cazzo!

edit postumo: no voi non avete idea di quanto sia incazzato. Pensa te se all’una di notte io mi devo mettere a scrivere ‘ste cazzate per calmarmi, con tutto quello che sta succedendo in Italia.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: