Io mando a fanculo la Repubblica

E intendo il quotidiano. Mamma mia quanto è diventato merda. Praticamente è un rotocalco, fazioso, peggiore di Studio Aperto, che attacca tutto e tutti senza il minimo ritegno, senza un’etica. Cosa serve? A chi serve?  I ragazzi dei post-it, la guerra senza trincee alla mondadori, e  la goccia che ha fatto traboccare il vaso: l’attacco a Il Post. Bye bye Ezio Mauro, per tanti anni ti ho seguito e ho creduto a quello che scrivevi. Ora non ce la faccio più, addirittura ho dubitato della lapidazione alla Sakineh, e quando mi hanno linkato la pagina di Repubblica per la petizione ho discusso con un’amica della veridicità della cosa, dovendo andare ad indagare. Dai, fate ridere i polli, non c’è più informazione da parte vostra. Addio.


2 responses to “Io mando a fanculo la Repubblica

  • franzikanz

    Bene, e ora che giornale leggiamo…?

    Ila.

    • ilmirk

      Ciao Ila!
      In questo ultimo periodo utilizzo ilPost, diretto da Luca Sofri, lo trovo molto interessante anche se non completo. Per la politica leggo Il Fatto Quotidiano, anche questo interessantissimo, bordate a destra e a sinistra che metà bastano, e spesso parla di cose che altri giornali snobbano completamente. Per lavoro mi trovo a leggere Il Sole 24 Ore, interessante per le notizie economiche (e i cambiamenti in atto nel mio lavoro). Leggo i titoli dei vari quotidiani nazionali, inoltre, ma per poi andare ad approfondire le notizie o direttamente alle fonti, o nei vari blog. Google News sotto questo punto di vista mi da una mano per sapere a grandilinee cosa succede nel mondo. Credo che l’informazione adesso come adesso vada cercata, se si vuole avere un’idea reale di ciò che sta succedendo. E quindi ogni santo giorno mi trovo a dovere girare per millemila siti a ravanare informazioni.
      Credo anche che i social netword, come facebook, tumblr, friendfeed e twitter, utilizzati a dovere, siano delle fonti mica da poco. (Per esempio: sai che una giornalista del corriere ha fatto uno sciopero della fame per 5 giorni per le condizioni lavorative da precario? Ecco, quasi nessun giornale ne ha parlato. Io ho seguito tutta la vicenda su FriendFeed e poi nel suo Tumblr, con gli aggiornamenti da Twitter. Solo ilPost e il Fatto Quotidiano ne hanno parlato. Internet è un Paese bellissimo, basta sapere dove andare ad “abitare”.)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: